Vai ai contenuti

solomaillea

iniziative
PER UN VERO CONSENSO INFORMATO VERBALE E SCRITTO



Non si apre? Purtroppo talvolta può capitare,
allora copia e incolla questo TESTO MAIL

Da spedire a:

info@fnovi.it; info@anmvi.it; segreteria@aivpa.it; info@scivac.it; notiziario@animalitalia.it; info@sivelp.it

OGGETTO:

vogliamo il vero consenso informato come per noi umani.

TESTO:

In occasione della terza giornata in memoria delle vittime della malasanità veterinaria, abbiamo letto qanto accaduto al coniglietto Panky nel sito www.animalitalia.it; con la presente  chiedo anch'io che vengano impartite adeguate direttive ai Vostri iscritti affinché i modelli del consenso informato ad uso veterinario:
a) vengano rilasciati in copia CONTESTUALMENTE alla firma;
b) specifichino per le varie specie animali le varie alternative, i rischi e le conseguenze dei diversi trattamenti od operazioni, così come avviene per il consenso informato ad uso umano. A dimostrazione della grande differenza esistente adesso, leggete l'articolo http://www.maipiucomelea.it/consenso-informato.html;
Chiedo inoltre  che  un iscritto agli Ordini che non abbia ottenuto un vero consenso informato scritto e non abbia seguito la buona prassi chirurgica sia  sempre sanzionato, al contrario di quanto risulta dal verbale dell'Ordine di competenza  nel caso di Roberto Marchi e della sua Lea (ed è stato evidenziato da tre magistrati che hanno trattato il suo caso in due procedimenti giudiziari diversi).
Distinti saluti
nome,cognome,località

FIRMATE LE DUE PETIZIONI, CLICCANDO SULLE IMMAGINI
GRAZIE!!

La prima di Arca 2000 per chiedere tutela legislativa per i pazienti non umani, la seconda per chiedere che le negligenze dei veterinari siano sempre punite, a differenza di quanto accaduto con il caso di Lea.


Hosting Opzione.com
Torna ai contenuti